CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO:

1.Premessa. Il presente documento si propone lo scopo di informare il cliente sulle condizioni e sulle caratteristiche sulle quali si basa il servizio offerto. Eventuali modifiche, richieste o condizioni particolari non contemplate nel presente documento vanno concordate per iscritto con il referente dell’ offerta.

2a. I campioni dovranno essere consegnati al laboratorio a cura del Cliente accompagnati da opportuna richiesta di analisi contenente indicazioni sulla tipologia di oggetto da sottoporre a prova (categoria merceologica, num. lotto, data produzione etc…) e l’indicazione delle prove da eseguire, salvo non sia diversamente pattuito per iscritto. Al momento dell’accettazione sarà ispezionata l’integrità del campione, la precisa identificazione dello stesso e la quantità necessaria per effettuare le determinazioni analitiche richieste.

2b. Modalità di trasporto dei campioni di laboratorio. Agribiosearch, previo espresso accordo, potrà procedere al ritiro dei materiali da esaminare presso il domicilio del Cliente o presso altro luogo dallo stesso indicato, mediante proprio personale. Tale prestazione dovrà intendersi accessoria ed oggetto di separata quotazione in offerta. In tale ipotesi Agribiosearch garantisce che il trasporto presso i propri laboratori avvenga in condizioni tali da assicurare la conservazione delle caratteristiche chimiche, fisiche e microbiologiche del materiale all’atto del prelievo .Nel caso in cui il campione venga consegnato dal Cliente, per le prove per cui è previsto il trasporto refrigerato(es. microbiologiche, sostanze organiche volatili et.c), si consiglia di riporre i campioni per tali prove, in contenitori isolati termicamente muniti di mattonelle di ghiaccio per mantenere la temperatura nel campo di temperature da 4 a 10°C, fino all’arrivo in laboratorio.

3. Campionamento. Il Laboratorio, qualora espressamente richiesto dal cliente, fornisce indicazioni per la corretta esecuzione del campionamento, indicando norme e documenti di riferimento necessari e fornendo linee guida. Il laboratorio non si assume nessuna responsabilità sulla rappresentatività dei campioni non prelevati dai propri operatori. Qualora il campione venga consegnato dal cliente o da terzi, la responsabilità del campionamento, delle condizioni di trasporto e del tipo di imballaggio utilizzato sono a carico del cliente stesso; qualora l’oggetto da sottoporre a prova venga campionato dal cliente e ritirato da un addetto del laboratorio, il laboratorio declina ogni responsabilità per le modalità di campionamento.

4.Presentazione dei risultati. I rapporti di prova sono emessi in un unico originale in forma elettronica e firmati digitalmente in conformità alle norme generali sull’accreditamento dei laboratori e nel formato predefinito da Agribiosearch. I risultati di prova riportati sul Rapporto di Prova sono rappresentativi del solo campione consegnato in laboratorio.
I Rapporti di Prova non possono essere riprodotti parzialmente e sono univocamente determinati da un numero, corrispondente al numero d’identificazione del campione. I Rapporti di Prova non possono essere utilizzati, in tutto o in parte, a scopo pubblicitario o promozionalesenza esplicita autorizzazione da parte del Laboratorio o di ACCREDIA.
L’accreditamento non significa in nessun modo che ACCREDIA accetti la responsabilità del risultato di prova o che dia l’approvazione a un campione di prova o a un prodotto.
Il Laboratorio è responsabile solo dei risultati contenuti nell’originale del Rapporto di Prova. Eventuali cambiamenti (omissioni, cancellazioni, aggiunte di parti) effettuati da terzi costituiscono contraffazione e sollevano il laboratorio da ogni responsabilità.
Qualsivoglia richiesta del Cliente connessa allìemissione dei Rapporti di Prova ad esempio opinioni, interpretazioni, relazioni, commenti, confronti con limiti di legge ecc. costituisce prestazione accessoria e può essere oggetto di separato addebito a discrezione di Agribiosearch.
Agribiosearch potrà fornire ogni utile chiarimento in merito ai metodi o procedure utilizzate previa espressa richiesta motivata del Cliente. Eventuali richieste specifiche in relazione ai metodi di prova devono essere pattuite tra le Parti prima dell’accettazione del campione.
Qualsiasi altra richiesta, se non specificata nell’offerta, può essere considerata prestazione accessoria e costituire oggetto di separato addebito.

5. Il laboratorio opera in conformità ai requisiti prescritti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025. Il Laboratorio ha stipulato una convenzione con ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Prova, secondo la quale ACCREDIA concede al laboratorio l’accreditamento per le prove richieste. ACCREDIA verifica e dà assicurazione della conformità del laboratorio ai requisiti per l’accreditamento, autorizzando lo stesso Laboratorio a citare tale conformità, nei limiti consentiti dai documenti ACCREDIA applicabili, nei rapporti di prova relativi alle prove accreditate e nella propria documentazione. ACCREDIA non si assume responsabilità sui risultati delle prove.
La consultazione della Convenzione stipulata tra il Laboratorio e ACCREDIA e le prescrizioni contenute nei Documenti ACCREDIA sono a disposizione del Cliente, su richiesta, presso la sede del Laboratorio.
Si precisa che i Rapporti di Prova che saranno emessi con marchio ACCREDIA sono relativi alle prove accreditate e non possono implicare l’approvazione e/o la certificazione del campione/prodotto esaminato. Il marchio o il riferimento all’accreditamento non devono essere utilizzati per sottintendere la certificazione di prodotto, né devono essere utilizzati nella documentazione relativa al prodotto, salvo che non venga allegato il rapporto di prova. Ulteriori informazioni e l’elenco delle prove accreditate possono essere reperite sul sito www. accredia.it o nell’area specifica del sito www. agribiosearch.i
Limitatamente alle prove oggetto dell’accreditamento in accordo alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, l’incertezza di misura, relativa ad ogni misurazione effettuata dal laboratorio, è nota e può essere messa a disposizione su espressa richiesta del cliente. Salvo specifiche richieste da parte del Cliente, il giudizio di conformità si intende privo del contributo relativo all’incertezza di misura.

6. I tempi di consegna dei Rapporti di Prova concordati in fase contrattuale sono indicativi e sono definiti teoricamente sulla base della durata temporale della prova più lunga richiesta, salvo imprevisti tecnici di cui il Cliente sarà prontamente avvisato dal Laboratorio.

7. Il Laboratorio non ha responsabilità alcuna sugli eventuali danni arrecati al Committente o a terzi dall’utilizzo dei risultati di prova, né per ritardi nella consegna dei risultati di prova dovuti a causa di forza maggiore.
Agribiosearch non potrà in alcun caso ritenersi responsabile della rappresentatività del campione al lotto di riferimento e/o al contesto da cui esso è stato prelevato nei casi di Campionamento Cliente. Allo stesso modo Agribiosearch non è responsabile della veridicità delle informazioni fornite dal Cliente. Le attestazioni o rapporti rilasciati da Agribiosearch non esimono il Cliente al rispetto degli obblighi di legge sui prodotti, processi e servizi forniti e degli obblighi contrattuali verso i propri clienti. Agribiosearch non risponde, salvo il caso di dolo, dei propri dipendenti o collaboratori in relazione al Servizio reso: a) per danni o perdite subiti dal Cliente o da terzi causati durante lo svolgimento delle attività di campionamento, prova o di altri servizi; b) qualora non dovesse essere in grado di adempiere ai propri impegni a causa di eventi e circostanze imprevedibili ed inevitabili; c) qualora i rapporti di prova e/o i certificati non venissero riconosciuti da terzi come validi. Agribiosearch sarà mantenuta indenne e sollevata, anche nei confronti di terzi, per qualsiasi danno – diretto o indiretto – causato da forza lavoro del Cliente o da terzi suoi ausiliari, da irregolare funzionamento di attrezzature, impianti, macchinari del Cliente o comunque per qualunque fatto imputabile al Cliente medesimo. Agribiosearch potrà essere ritenuta responsabile di eventuali danni diretti risentiti dal Cliente qualora intervenga una pronunzia definitiva, inappellabile o lodo arbitrale, che accerti che i danni siano conseguenza diretta della condotta dolosa o gravemente colposa di Agribiosearch posta in essere nell’esecuzione dei Servizi oggetto di contratto, esclusi eventuali danni indiretti e/o consequenziali. La responsabilità di Agribiosearch sarà comunque limitata al valore del singolo contratto.

8. Conservazione del campione dopo le prove. Se la quantità e la natura del campione e il metodo di prova consentono l’eventuale ripetizione di analisi, un’aliquota del campione di laboratorio è conservata per un massimo di 10 giorni dal termine delle stesse (non è prevista conservazione per le sostanze deperibili), salvo diverse disposizioni di legge; altrimenti il campione verrà smaltito al termine delle prove.
La conservazione dei campioni è in funzione della loro stabilità: tempi e modalità di conservazione possono essere altrimenti definiti a insindacabile giudizio del Laboratorio. Il Laboratorio conserva contro campioni solo in caso di prelievi ufficiali accompagnati da verbale effettuati da proprio personale tecnico, alla presenza del Cliente o di un suo rappresentante. Tale conservazione, salvo differenti disposizioni di legge, può essere richiesta per un massimo di 10 giorni dalla data del prelievo.

9 .Smaltimento dei campioni analizzati. Nel caso di consegna di campioni pericolosi, il cliente s’impegna al ritiro e al corretto smaltimento degli stessi.

10. Conservazione della documentazione relativa alle prove. Le registrazioni tecniche delle prove effettuate e i Rapporti di Prova verranno conservati dal Laboratorio per 48 mesi. Al termine di tale periodo tutte le registrazioni saranno distrutte in maniera tale da proteggere la riservatezza dei dati del cliente e saranno smaltite secondo le leggi vigenti al momento dello smaltimento.

11. Reclami. Eventuali reclami vanno inoltrati per iscritto all’indirizzo email: laboratorio @agribiosearc.it e indirizzati all’attenzione del Responsabile Qualità del Laboratorio.
Il Cliente ha la facoltà di presentare reclamo relativamente ai rapporti di prova in forma scritta entro 10 (dieci) giorni dalla data di ricevimento degli stessi.

12. Controversie. Il laboratorio è responsabile solo dei risultati contenuti nei Rapporti di Prova riferiti ai campioni analizzati. Per ogni controversia tra il Laboratorio e il cliente è esclusivamente competente il Foro di Perugia.

13. I prezzi si intendono per singolo oggetto da sottoporre a prova e al netto dell’IVA corrente e del contributo EPAP 2%.

14. Ai sensi del D.p.r. 137/12, Agribiosearch ed i professionisti in esso operanti hanno stipulato la polizza RC professionale n. 2019/30/6227508 con ITALIANA ASSICURAZIONI per un massimale di € 1.000.000.

15. Alcune delle prove potrebbero essere subappaltate a discrezione del laboratorio. Il laboratorio Agribiosearch è responsabile delle prove in subappalto. (e) Prova affidata in subappalto

16. Le condizioni di pagamento su indicate potrebbero subire variazioni in base a specifiche esigenze o da parte del cliente o da parte del laboratorio; tuttavia qualsiasi variazione dovrà essere concordata e approvata per iscritto, prima dell’arrivo dell’oggetto da sottoporre a prova presso il laboratorio.
Le prestazioni del laboratorio devono essere interamente pagate nel rispetto dei termini pattuiti nell’offerta. In caso di ritardo nei pagamenti o di insoluti, correranno gli interessi moratori nella misura massima di legge oltre alle spese per l’istruzione della pratica di recupero crediti.
In caso di inadempimento del cliente, il laboratorio ha facoltà di cessare ogni altra prestazione in essere con il cliente, di esigere l’immediato pagamento del corrispettivo indicato in offerta e di attuare le necessarie procedure per il recupero del credito.
Il pagamento delle fatture sarà comunque dovuto dal liente anche in caso di esito negativo delle verifiche effettuate per assenza dei requisiti di conformità ovvero in caso di rinuncia alla prestazione oggetto di contratto.
Ove, per qualsiasi motivo, il Cliente non dovesse dar corso al Contratto dopo la sua conferma ovvero dovesse recedere anticipatamente, Agribiosearch si riserva la facoltà di addebitare a titolo di penale un importo pari al valore residuo del Contratto attualizzato al tempo del recesso sulla base dell’aumento del costo della vita (indice Istat) dei prezzi al consumo maggiorato di 3 punti, oltre il costo relativo ai servizi già erogati e salvo il risarcimento degli ulteriori danni.
Nel caso il Cliente disdica un’attività programmata nell’arco dei 7 giorni lavorativi precedenti la data già concordata, Agribiosearch si riserva la facoltà di addebitare l’importo della attività programmata.
Il Cliente non può sospendere il pagamento delle fatture per prestazioni erogate da Agribiosearch per nessun titolo e/o ragione.

17. In caso di accettazione dell’offerta si dovrà far recapitare al laboratorio a mezzo fax o posta elettronica una copia controfirmata della presente; in ogni caso, l’offerta si intenderà tacitamente accettata in ogni sua parte al momento dell’arrivo degli oggetti da sottoporre a prova presso il laboratorio.
Eventuali variazioni alle presenti condizioni e/o a quelle contenute nell’offerta dovranno essere comunicate e confermate per iscritto.
L’accettazione sia esplicita che tacita della presente le conferisce validità contrattuale rendendo ogni sua parte vincolante per entrambe le parti.

18. Per altre condizioni, non previste nel presente documento, si fa riferimento alle leggi vigenti.

19. Trattamento dei dati personali. Il Laboratorio assicura la completa riservatezza delle informazioni in suo possesso relativamente a committente, campioni, analisi e risultati. Il trattamento dei dati relativi a clienti è fatto nel rispetto di quanto previsto dal Reg. UE n. 679/2016 – GDPR. Il trattamento dei dati è effettuato dai nostri incaricati ai fini legali. I Vostri dati possono essere comunicati ai professionisti esterni per adempimenti legali e amministrativi.
Potrà essere richiesta modifica o cancellazione dei dati secondo quanto previsto dal Reg. UE n. 679/2016 scrivendo a: amministrazione @agribiosearch.it
Il Cliente dichiara di aver ricevuto l’informativa ex art. 13 del Regolamento EU 679/2016 e rilascia a favore di Agribiosearch, nei limiti in cui ciò è dovuto, il consenso al trattamento dei propri dati ai sensi del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR). Tali dati potranno essere utilizzati da Agribiosearch e dai suoi collaboratori nell’ambito dei Servizi richiesti, nonché per finalità a questi ultimi strumentali.
Il Cliente dichiara e garantisce che tutte le informazioni che vengono comunicate o delle quali Agribiosearch verrà comunque a conoscenza durante l’esecuzione del Servizio, sono a quest’ultima comunicabili; pertanto, in caso di contestazione o azione di un terzo, il Cliente stesso terrà Agribiosearch manlevata e indenne da conseguenze pregiudizievoli.
Agribiosaarch potrà, in accordo con quanto previsto dalle normative tecniche e dai regolamenti applicabili, nel rispetto del Regolamento EU 679/2016, comunicare a terzi su richiesta o diffondere informazioni mediante consultazione del sito web, se un determinato prodotto/processo/impianto sia stato o meno verificato/attestato da Agribiosearch o abbia rilasciato un’attestazione di uno specifico Servizio.
Salvo gli obblighi di legge e le disposizioni degli organismi di accreditamento e/o notifica e, ad eccezione di quelle già di “dominio pubblico”, Agribiosearch assicura che le informazioni tecniche, metodi di produzione, analisi commerciale, calcoli, disegni, e altre informazioni considerate riservate acquisite durante le attività connesse ai Servizi forniti, siano trattate in maniera riservata e pertanto utilizzate soltanto ai fini dell’esecuzione del Contratto.
Le sopra citate restrizioni, comunque non si applicheranno ad Agribiosearch, riguardo a qualsiasi informazione che sia o diventi di pubblico dominio. Al fine di garantire la riservatezza, il personale di Agribiosearch coinvolto nelle attività di cui sopra sottoscrive un impegno formale alla riservatezza.
L‘obbligazione contenuta nel presente articolo rimarrà pienamente valida durante la vigenza del contratto e per un periodo di due anni dopo la data della sua conclusione.
Quando ad Agribiosearch è richiesta per legge, o quando è contrattualmente autorizzato a comunicare informazioni riservate, il Cliente o le singole persone interessate devono essere informati circa le informazioni fornite, a meno che ciò sia proibito dalla legge.
Le informazioni relative al Cliente ottenute da fonti diverse dal Cliente stesso (per esempio reclami, autorità in ambito legislativo) devono restare riservate fra il Cliente ed Agribiosearch. Agribiosearch deve mantenere riservata l’identità di chi ha fornito tali informazioni (la fonte) e non deve rivelarla al Cliente, a meno di accordi presi con la fonte stessa.

20,Tutela della Salute e Sicurezza. Il Cliente è tenuto a fornire ad Agribiosearch le necessarie informazioni sui rischi specifici esistenti nell’ambiente di lavoro in cui Agribiosearch e i suoi collaboratori svolgeranno le attività di cui al Contratto, nonché sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate. Inoltre il Cliente si impegna a coordinarsi ed a cooperare con Agribiosearch ai fini del rispetto delle norme di prevenzione e di sicurezza di cui al D.Lgs. 81/08. Il Cliente sarà responsabile anche nei confronti del personale di Agribiosearch per la violazione di quanto disciplinato dal presente articolo. Il Cliente dovrà assicurarsi che Agribiosearch riceva in tempo utile le istruzioni necessarie ad effettuare il Servizio con particolare riferimento alle informazioni e dettagli necessari relativi all’utilizzo previsto o alla destinazione del materiale oggetto del Servizio. Sarà altresì cura del Cliente impartire le disposizioni necessarie al fine di eliminare qualsiasi impedimento o difficoltà che possa essere di ostacolo alla corretta esecuzione delle prestazioni richieste.

21, Codice Etico e D.lgs 231/01. Agribiosearch, sensibile all’esigenza di garantire nello svolgimento delle proprie attività un approccio etico, basato su chiari principi di correttezza, trasparenza e imparzialità, ha attuato in linea con le proprie politiche aziendali, un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo nel rispetto della normativa. Agribiosearch ha adottato un proprio Codice Etico disponibile presso la sede di Agribiosearch quale parte integrante delle presenti Condizioni Generali, che il Cliente si impegna a rispettare.

22. Diritto di proprietà. I diritti di proprietà delle perizie e/o rapporti, risultati di esami, calcoli nonché di tutta la documentazione tecnica, redatti da Agribiosearch, restano di quest’ultima.Il Cliente, sotto la propria esclusiva responsabilità, ha facoltà di utilizzare la sopra citata documentazione solo per lo scopo per cui questa è stata emessa.